Stagione delle allergie: Cosa innesca l'allergia stagionale e come prevenirla | Dyson Italy
ALLERGIA STAGIONALE

Stagione delle allergie: Cosa innesca l'allergia stagionale e come prevenirla

  • 23 May 2023
  • 0 risposte
  • 42 visualizzazioni
Stagione delle allergie: Cosa innesca l'allergia stagionale e come prevenirla
Livello utente 3
Badge +4
  • Manager della Community Dyson
  • 0 risposte

Poiché molte persone soffrono di allergie stagionali, è importante prendere sul serio le allergie ed essere proattivi quando si tratta di identificarle, evitarle e trattarle.

Il primo passo per alleviare le allergie e il loro impatto è capirle in modo che possano essere trattate in modo efficace.

In questo articolo esaminiamo i tipi comuni di allergia, le loro stagioni di attività, condividiamo i nostri suggerimenti per la prevenzione ed esploriamo come la comprensione delle allergie può aiutare a rivalutare i loro effetti.

 

I trigger di allergia più comuni per stagione:

Mentre le allergie primaverili tendono a iniziare già a febbraio e durare per tutta l'estate, le temperature più calde possono far durare più a lungo queste stagioni allergiche. Come risultato delle temperature più calde, gli alberi e le erbe impollinano prima, spostando il tempo in cui producono le spore. Lo stesso principio viene applicato quando sperimentiamo temperature miti nel tardo autunno/autunno e all'inizio dell'inverno. E, per quelli di noi che vivono in climi più caldi tutto l'anno, potresti non vivere una stagione che ti dia tregua da questi sintomi.

I trigger di allergia stagionale più comuni sono:

  • Primavera: polline di alberi, polline di graminacee e muffa.
  • Estate: polline e muffe di erba e piante infestanti (soprattutto ambrosia).
  • Autunno: ambrosia, polline, muffe, acari della polvere.
  • Inverno: peli di animali domestici, acari della polvere, muffe, sostanze irritanti per interni, decorazioni per le vacanze.

A seconda di dove vivi e di quanto durano le tue stagioni, potresti essere esposto ad alcuni fattori scatenanti tutto l'anno.

 

I fattori scatenanti dell'allergia stagionale includono:

Se stai evitando l'aria aperta durante il culmine della stagione delle allergie, stai alla larga da peli di animali domestici o indossi maschere mentre lavori in giardino e soffri ancora di sintomi allergici, anche all'interno della casa, è importante considerare altre fonti di allergia, non solo quelli di fuori. Questi possono includere:

  • Indumenti e scarpe portati in casa con polline, polvere o forfora;
  • Altre allergie indoor da acari della polvere (che comunemente si nascondono in biancheria da letto, tappezzeria, tappeti e persino animali imbalsamati);
  • escrementi di scarafaggi;
  • Fumo di caminetti e stufe a legna;
  • Decorazioni natalizie inclusi alberi di Natale;
  • Profumi, candele e altri irritanti in casa;
  • Prodotti per la pulizia;
  • Altre fonti, inclusa l'associazione con altri che hanno animali domestici, ad esempio.


Suggerimenti per la prevenzione:

È importante prestare molta attenzione a quali sono i sintomi e quando e dove si verificano.

Dopo aver identificato la fonte delle allergie stagionali e averne una migliore comprensione dei fattori scatenanti, è importante ridurre il numero di allergie a cui sei esposto.

Ecco alcuni modi comuni per aiutare:

  • Tieni traccia del conteggio del livello dei pollini e regola il comportamento in base a queste informazioni. Ad esempio, riduci le attività all'aperto e tieni chiuse le porte di casa e dell'auto nei giorni di alta concentrazione di polline.
  • Aspira la tua casa usando un aspirapolvere a sistema chiuso con filtrazione completamente sigillata almeno una volta alla settimana.
  • Fai la doccia e lava gli indumenti dopo l'esposizione agli allergeni in modo da evitare sia di inalarli tutto il giorno sia di rintracciarli all'interno della tua casa. Assicurati di pulire l'ingreddo di casa  una volta alla settimana, in particolare i luoghi in cui conservi capispalla o scarpe.
  • Pulisci i tuoi animali domestici se trascorrono del tempo all'aperto poiché potrebbero ospitare polline o spore di muffa sulle zampe e sulla pelliccia.
  • Lavare tutta la biancheria una volta alla settimana in acqua tiepida.
  • Elimina o pulisci a fondo tappeti e moquette in casa. Questi intrappolano facilmente allergeni microscopici come peli e acari della polvere.
  • Investi in un purificatore d'aria con filtri HEPA e a carbone, soprattutto nelle camere da letto.
  • Se sei allergico ai pollini stagionali e alle muffe, assicurati di proteggere gli occhi e il naso quando esci con occhiali e/o mascherina.
  • Quando spolveri la tua casa, considera di indossare una maschera.
  • Utilizzare un panno umido per intrappolare la polvere anziché rimuoverla con un panno asciutto o un piumino.
  • Dota il tuo climatizzatore e il tuo forno di filtri HEPA ad alta efficienza e assicurati di controllarli almeno una volta a stagione per vedere se devono essere sostituiti.
  • Fai attenzione all'umidità nel tuo bagno e nel seminterrato, che può facilmente far crescere diversi tipi di muffa. Piastrelle, tende da doccia e carta da parati intrappolano l'umidità e facilitano la crescita della muffa.


Ulteriori informazioni sulle allergie stagionali, i loro fattori scatenanti, il sollievo, il trattamento e per comprendere meglio gli effetti durante tutto l'anno, visita la nostra pagina web sulle allergie, che si trova sul sito web di Dyson.

Se desideri condividere i tuoi suggerimenti sulle pulizie di primavera, sentiti libero di aggiungerli di seguito. Eventuali altri suggerimenti che desideri condividere, pubblicali nella nostra sezione "Suggerimenti e trucchi" nella home page della community.


0 risposte

Sii il primo a rispondere!

Rispondi